Gusci di noce per le piante

Spesso, dopo una bella cena in compagnia degli amici, ci si ritrova a sgranocchiare le noci e a fine serata rimane sul tavolo un bel mucchietto di gusci che normalmente vengono buttati via…

Sbagliato! Questi materiali sono perfetti per pacciamare le piante.

 

La pacciamatura è una tecnica molto usata in giardinaggio e in agricoltura e consiste nel ricoprire il terreno con uno strato di materiale biologico in modo da impedire la crescita delle malerbe, mantenere l’umidità del terreno, e soprattutto per proteggere la pianta dal gelo dei mesi invernali.

Questa pratica può essere adottata anche per le piante in vaso, rovesciando direttamente nei vasi gusci di frutta secca, pezzi di corteccia o pigne, formando uno strato di qualche centimetro al di sopra del terreno.

In questo modo, i gusci creeranno una copertura che impedirà al gelo di arrivare alle radici, consentendo comunque all’acqua di passare e nutrire la pianta. Inoltre, con il tempo, i gusci si sfalderanno e diventeranno un prezioso nutrimento naturale per le piante.

Per proteggere al meglio le vostre piante con i gusci di noce, avrete bisogno di una buona quantità di materiale che dovrete pazientemente accumulare nel tempo. Dopo aver raccolto tutti i gusci, frammentateli con un martello o un batticarne, così aderiranno meglio al terreno.

Così facendo, avrete la soddisfazione di riutilizzare senza fatica qualcosa di prezioso che altrimenti verrebbe gettato via come un semplice rifiuto.

magazine