Le noci nella piramide alimentare

La dieta mediterranea, nota a livello mondiale come un modello di dieta particolarmente vario e salutare, è divenuta famosa in tutto il mondo negli anni ‘90, grazie alla piramide alimentare.

Ma i cambiamenti che hanno influenzato il lifestyle negli ultimi anni hanno indotto i ricercatori ad elaborarne una versione più attuale.

Dopo il riconoscimento della Dieta Mediterranea come un “Intangibile Patrimonio Culturale dell’Umanità” dall’UNESCO nel 2010, gli scienziati hanno elaborato una nuova piramide alimentare, quale strumento di comunicazione contemporaneo indirizzato sia alla popolazione generale, sia agli operatori sanitari, tenendo in considerazione il nuovo stile di vita delle persone.

La moderna piramide elaborata dagli esperti della Fondazione Dieta Mediterranea è stata concepita come una semplificazione della piramide originaria e può essere adattata alla specifica realtà dei diversi paesi della Regione mediterranea.

L’ultima versione della piramide alimentare suggerisce le tipologie e la frequenza del consumo dei vari alimenti, in modo da costituire le basi per una dieta sana e bilanciata.

A differenza della vecchia piramide, dove gli alimenti erano suddivisi per tipologie molto generiche, la piramide attuale prevede una classificazione più ampia, poiché tiene conto dei diversi valori nutrizionali degli alimenti ed incentiva un modello di dieta variato, mantenendo il principio della moderazione nelle porzioni, in relazione al dispendio energetico del singolo individuo.

Un’altra novità introdotta dalla moderna piramide è l’inglobamento dei suggerimenti comportamentali da seguire: gli scienziati raccomandano uno stile di vita sociale e conviviale, di praticare attività fisica, ma anche di concedersi un po’ di riposo quotidiano e, in generale, la scelta di prodotti stagionali, locali, ecosostenibili e rispettosi delle tradizioni.

 

Da sottolineare l’importanza delle noci e della frutta secca, il cui consumo è consigliato nell’ordine di 1-2 porzioni al giorno (1 porzione = 30 grammi), come indicato anche dalla IV revisione dei LARN (Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti ed energia) elaborati dalla Società Italiana di Nutrizione Umana nel 2014.

Le noci sono quindi un elemento importante della piramide alimentare, tanto da essere collocate nel gruppo di alimenti da assumere quotidianamente.

 

Fonti:

  • ciiscam.org
  • Bach-Faig A, Berry E M, Lairon D et al. (2011) Mediterranean diet pyramid today. Science and cultural updates. Publ Health Nutr 14(12A), 2274-2284
  • sinu.it
magazine