I benefici del consumo costante di noci

Un recente studio evidenzia che il consumo di noci può ridurre le malattie legate all’età e portare a un migliore stato di salute durante l’invecchiamento.

La ricerca ha preso come campione quasi 34.000 infermiere di età compresa tra i 50 e i 60 anni, la cui alimentazione è stata monitorata focalizzando l’attenzione sul consumo di frutta a guscio (arachidi, noci, altra frutta a guscio e burro di arachidi).

Dopo un’attenta elaborazione dei dati, è emerso che le noci sono l’unica tipologia di frutta secca il cui consumo è associato a probabilità statisticamente significative di invecchiare in buona salute dopo i 65 anni.

 

Ma cosa si intende per “buona salute”?

I parametri presi in esame sono stati: insorgenza di malattie croniche, salute mentale, funzione cognitiva e fisica.

Questo studio ha permesso di evidenziare che il maggior consumo di noci nella mezza età era correlato a una maggiore probabilità di salute e benessere generale in età avanzata.

 

È importante sottolineare che i risultati ottenuti sono particolarmente rilevanti per la salute, poichè piccoli accorgimenti nella dieta quotidiana possono promuovere il benessere durante l’invecchiamento.

Ancora una volta, il consumo costante di noci risulta essere una strategia che contribuisce a mantenerci in salute.

 

Fonti:

  • Freitas-Simoes TM, Wagner M, Samieri C, Sala-Vila A, Grodstein Consumption of Nuts at Midlife and Healthy Aging in Women. Journal of Aging Research, Volume 2020, Article ID 5651737
magazine